FATTI

C 'è un piano per salvare con l'online
il Giornale dell'Umbria

perugiatoday.it (*)

Il Giornale dell'Umbria è salvo. Non ci sarà bisogno di una cooperativa di giornalisti per tenerlo in vita...

Giornali in aereo sempre più digitali
Una rivoluzione anche per gli editori

repubblica.it (*)

di daniele mastrogiacomo
Sfogliare e leggere il giornale. Seduti comodamente in poltrona mentre il tuo volo sfreccia...

Una buona notizia per il giornalismo
il milione di abbonati online del NYT?

ilpost.it (*)

Giovedì 6 giugno il New York Times, uno dei più importanti e famosi giornali del mondo,ha annunciato di aver raggiunto...

Giornali e copyright: giusto
anche quando è tutto copiato?

blitzquotidiano.it (*)

Il Messaggero di Roma ha pubblicato una notizia che somiglia molto a un comunicato della Questura di Roma. Sotto al testo...

Giornali contigui, compiacenti, collusi
i "casi" in Commissione Antimafia

ilfattoquotidiano.it (*)

di giuseppe pipitone
Sangue e inchiostro, notizie censurate e rimproveri che in redazione arrivano...

Sconfitti dal web? No, i giornali
sono diventati oggetto del desiderio

ilfoglio.it (*)

di stefano cingolani
L’addio è lungo, anzi lunghissimo. La morte è stata annunciata da oltre un decennio...

Fini "censurato dal Corsera"
per il necrologio sul mullah Omar

ilgiornale.it (*)

di luca romano
Più di una volta aveva scritto, su libri o articoli, la sua stima per il mullah Omar, aggiungendo...

Si è licenziato per realizzare
il sogno della vita: fare il giornalaio

corrierefiorentino.corriere.it (*)

di antonio passanese
La sveglia di Giovanni Bugli, 36 anni di Rignano, suona ogni mattina alle 4. Una doccia veloce...

L’informazione in Sicilia
e il cammino del gambero

articolo21.org (*)

di rino giacalone
“Seguiamo quello che dice la Costituzione e faremo una bella Italia”. Sono le parole...

Fondi per l'editoria, l'ultima truffa
contestata a una "coop" napoletana

ilfattoquotidiano.it (*)

Una finta cooperativa i cui soci erano in realtà esclusi dalla gestione e il cui obiettivo primario era beneficiare dei contributi...

L'estinzione delle edicole a Roma
(in Italia ne scompaiono 5 al giorno)

ilgiornale.it (*)

di patricia tagliaferri
È sempre stato un lavoraccio, di alzatacce e sacrifici. Ora lo è ancora di più. Perché è dura...

POLITICA

SUD, VOGLIAMO
FINALMENTE
ASCOLTARE
DOPO 70 ANNI
DI FALLIMENTI
IL MONITO
DI SALVEMINI?

BEPPE LOPEZ

[dal blog su ilfattoquotidiano.it]
Agosto 2015, il Sud guadagna – almeno per qualche giorno – un posto di riguardo nell’agenda politica. E’ successo già altre volte. Poi, tutto dimenticato. Che c’è di nuovo stavolta?
Si parla di interventi straordinari per il Sud. Ci si lamenta che sia scomparso dall’agenda del governo, anzi che praticamente non vi si faccia più niente da vent’anni. La Svimez denuncia un “rischio di sottosviluppo permanente”. Grido d’allarme di Roberto Saviano. Renzi corre ai ripari. “La direzione del Partito Democratico si riunirà per discutere del tema del Mezzogiorno il 7 agosto alle 15 al Nazareno”. La ministra allo Sviluppo Economico, Federica Guidi, annuncia che “in autunno daremo il via agli Stati Generali dello Sviluppo Economico e guarderemo con grande attenzione al problema”. Viene fuori un piano da 80 miliardi, in 15 anni (una sorta di “Piano Marshall”, si assicura), mirato al rafforzamento dei poli industriali e alle infrastrutture. E poi ci sono – o ci sarebbero? – 30 miliardi di Fondi strutturali europei, più i 20 del cofinanziamento nazionale, più altri Fondi entro settembre…
Esattamente settant’anni fa, nell’agosto del 1945, lo storico Gaetano Salvemini – una delle menti più lucide che abbiano avuto la cultura e la politica italiane nel secolo scorso – scriveva al meridionalista Guido Dorso, ammonendolo dal farsi illusioni su interventi straordinari o leggi speciali o “piani marshall” per il Sud...